La formazione di assistente di profilassi rappresenta una possibilità di perfezionamento o di specializzazione al termine del tirocinio di tre anni come assistente dentale o di quello di due anni come infermiera odontoiatrica.

La scienza è riuscita a dimostrare che è possibile evitare gran parte dei danni provocati alla sostanza dura dei denti e al parodonto. Di conseguenza, la medicina dentaria ha il compito di trasmettere queste conoscenze ai pazienti.

L'assistente di profilassi ha un compito importante all'interno del team attivo nello studio medico dentistico e svolge la sua attività esclusivamente sotto la guida, la responsabilità e in presenza del medico dentista.

Lavora prevalentemente negli studi privati, ma anche nelle case per anziani, negli ospedali, nelle scuole e nelle cliniche dentarie popolari.

L'assistente di profilassi ha la possibilità di lavorare sia come assistente dentale sia come assistente di profilassi.

I compiti dell'assistente di profilassi sono in linea di massima i seguenti:

  • riconoscere i problemi d'igiene orale del singolo paziente e, dopo averlo motivato e istruito, preparare con lui un programma d'igiene orale ottimale

  • rimuovere i depositi che si formano tra la gengiva e il dente e il tartaro con l'ausilio di strumenti manuali e meccanici

  • eseguire lo sbiancamento (bleaching) dei denti vitali

  • conoscere gli strumenti e i metodi per eseguire una pulizia professionale dei denti

  • conoscere le varie misure di prevenzione offerte dalla medicina dentaria moderna e consigliare i pazienti sulle modalità per evitare danni alla sostanza dura dei denti e al parodonto.

Per iscriversi al corso occorre soddisfare le seguenti condizioni:

  • avere concluso la formazione di assistente dentale (tre anni) ed essere in possesso del relativo attestato federale di capacità o avere concluso una formazione equipollente

  • avere esercitato la professione di assistente dentale per almeno un anno

  • disporre del certificato di radioprotezione conformemente alle direttive dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP

  • disporre di un certificato dal quale risulti la disponibilità del datore di lavoro a fare una pratica di almeno sei mesi in uno studio medico dentistico affiliato alla SSO

  • aver superato l'esame di ammissione.

La formazione è strutturata nel seguente modo:

Primo blocco: Teoria (priorità) e pratica clinica (cura dei pazienti), due settimane di corso; esame intermedio: mezza giornata; pratica: almeno 60 giorni lavorativi sull'arco di sei mesi.

Secondo blocco: corso di ripetizione con teoria e pratica clinica, una settimana di corso; esame di diploma: un giorno.

Di norma, la formazione va portata a termine entro 18 mesi.